fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Antonio Pecoraro, ispettore onorario ai beni culturali, affiancherà il pittore Antonio Salzano. L'innovazione è stata introdotta per garantire maggiore pluralità

di Antonietta Rosamilia

Con il voto unanime dell'assemblea, nella serata di giovedì 1° febbraio, i sostenitori e i promotori del Comitato Pro Referendum sulla fusione delle due Nocera, hanno introdotto una importante modifica allo statuto, prevedendo l'introduzione della figura di due co-presidenti, specificando che essi dovranno obbligatoriamente e rispettivamente risiedere nelle città di Nocera Inferiore e Nocera Superiore.

Successivamente, l'assemblea ha votato all'unanimità, quale presidente proveniente da Nocera Inferiore, il giornalista Antonio Pecoraro, figura nota in entrambe le cittadine per aver da sempre ricoperto la carica di presidente dell'Archeoclub Nuceria Alfaterna. Antonio Pecoraro va, così, ad affiancarsi al presidente Antonio Salzano. Tale innovazione è stata introdotta per garantire maggiore pluralità all'interno del Comitato. Al nuovo co-presidente va l'augurio di tutti i sostenitori, sicuri che, grazie all'esperienza di Salzano e Pecoraro, l'opera del Comitato diventerà ancora più incisiva per raggiungere l'obbiettivo comune: dare la possibilità ai cittadini di Nocera Inferiore e Nocera Superiore di decidere democraticamente, consapevolmente e una volta per tutte circa la fusione delle due città.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca