fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Il fondo di 100 metri quadrati nel quale erano stati ammassati gli elettrodomestici dismessi è stato sottoposto a sequestro

discarica abusiva carabinieriI carabinieri della stazione di Castellammare, coadiuvati dai militari della forestale nell’ambito di un’operazione di contrasto all’inquinamento ambientale, hanno scoperto una vera e propria discarica abusiva a pochi metri dal tratto del fiume Sarno che interessa il comune in provincia di Napoli: lavatrici, frigoriferi, elettrodomestici vari ammassati a ridosso del corso d’acqua tristemente noto per l’inquinamento e gli innumerevoli scarichi abusivi che lo caratterizzano.

L’operazione ha portato alla denuncia di 3 persone per sversamento illegale di rifiuti, tra cui il proprietario del fondo di 100 metri quadrati adibito a discarica e posto in via Ripuaria a Castellammare di Stabia; le altre due persone denunciate sono l’amministratore e il gestore di una società che aveva utilizzato un capannone di 300 metri quadrati sito nella stessa strada per il deposito di scarti di alluminio. Le aree sono state sottoposte a sequestro.

conflitti in famiglia

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca