fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Le esequie stamattina in piazza San Pietro. Tantissimi i fedeli sopraggiunti per tributare l’ultimo saluto al pontefice. Alcuni accusano: “truffati per accedere alla piazza”

Si sono tenuti stamattina, in una piazza San Pietro gremita di fedeli, i funerali del pontefice emerito, papa Benedetto XVI, al secolo Joseph Aloisius Ratzinger.

Papa controverso, originario della Baviera, in gioventù fece anche parte dell’esercito tedesco della Wehrmacht. Studioso e professore di teologia, fu tra i più stretti collaboratori del suo predecessore, papa Giovanni Paolo II, cui succedette nel 2005.

Nel 2013 annunciò la sua rinuncia al soglio pontificio, in seguito alla quale fu ordinato nuovo papa con il conclave del 12 e 13 marzo 2013, l’attuale papa Francesco, al secolo Jorge Mario Bergoglio. Da allora aveva assunto il titolo di sommo pontefice emerito e conservato quello di Sua Santità.

Secondo le stime della Gendarmeria, sono state circa cinquantamila le persone sopraggiunte ieri e stamattina a Roma da tutta Europa per tributare l’ultimo saluto alla salma dell’ex papa. Tanti fedeli soprattutto dalla Germania.

Spiccavano infatti gli striscioni in lingua tedesca “Danke Benedikt”.

Tra i tanti presenti, alcuni hanno però accusato di essere stati truffati per accedere alla piazza. Avevano infatti acquistato online dei biglietti per prenotare l’ingresso e seguire i funerali seduti. Non era invece necessaria alcuna prenotazione o biglietto. L’accesso era garantito a tutti gratuitamente.

In prima fila, le alte cariche dello Stato, tra cui il Presidente Sergio Mattarella e la Premier Giorgia Meloni, rappresentanti di Città del Vaticano, del clero e teste coronate.
All’arrivo del feretro del papa emerito un lungo applauso della folla.

Ad officiare le esequie, in modo storicamente inusuale, l’attuale papa Francesco, arrivato in piazza in sedia a rotelle: “Siamo qui con il profumo della gratitudine e l’unguento della speranza per dimostrargli, ancora una volta che l’amore non si perde; vogliamo farlo con la stessa unzione, sapienza, delicatezza e dedizione che egli ha saputo elargire nel corso degli anni”. Rivolgendosi poi alla folla presente, aggiunge: “È il popolo fedele di Dio che, riunito, accompagna e affida la vita di chi è stato suo pastore ”.
Continua quindi la celebrazione, per evitare che il Papa si affatichi ulteriormente, il cardinale Giovanni Battista Re.

Un altro lungo applauso ha accompagnato infine l'uscita della salma dalla piazza al termine dell'omelia.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca