fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

L’operazione della Guardia di Finanza ha colpito un uomo italiano che vendeva abbigliamento e accessori falsi senza autorizzazione

gdf sequestro maradonaLa Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato nel cuore dei quartieri spagnoli oltre 600 articoli e accessori contraffatti, molti dei quali riproducenti i marchi e gli sponsor del Napoli Calcio e della nazionale Argentina riferiti al “Pibe de Oro”.

In particolare, i Baschi Verdi del Gruppo Pronto Impiego di Napoli hanno denunciato per contraffazione e abusivismo commerciale un soggetto italiano che aveva allestito, nella piazzetta nota come “Largo Maradona”, un mercato di prodotti d’abbigliamento e accessori di vocazione calcistica, proprio a ridosso del murales dedicato a Diego Armando Maradona, luogo di culto non solo per i napoletani ma anche per i tanti turisti e tifosi che giungono nel capoluogo partenopeo. Il responsabile avrebbe venduto i prodotti fino a sessanta euro al pezzo, senza alcuna autorizzazione, arricchendo il commercio anche con consumazione di cibi e bevande nonché con oboli lasciati dagli avventori intenti a fotografare il luogo ormai meta di pellegrinaggio.

conflitti in famiglia


Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca