fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

L’uomo è precipitato in una vasca profonda circa 10 metri. Inutili i tentativi di soccorso dei vigili del fuoco. Indagini in corso dei carabinieri della Compagnia di Avellino

Un operaio di 55 anni è morto mentre era a lavoro cadendo in una vasca di produzione e raccolta del cemento, profonda circa 10 metri.

L’incidente è avvenuto in un’azienda che produce manufatti cementizi a Montefredane, nella provincia irpina.

Sul posto i vigili del fuoco, che non hanno potuto far altro che recuperare la salma, poi condotta all’obitorio dell’ospedale Moscati ed i carabinieri della Compagnia di Avellino.

In corso le indagini per ricostruire la dinamica dell’incidente e valutare eventuali responsabilità e lacune della sicurezza.

Il sindaco del paese, Ciro Aquino, ha espresso alla famiglia il cordoglio dell’amministrazione comunale in un post su facebook ed ha aggiunto: “Si tratta dell'ennesima morte bianca, avvenuta all’interno di un opificio per la realizzazione di manufatti in cemento, che impone certamente una doverosa riflessioni sul rispetto delle norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro”.

conflitti in famiglia


boom indirizzo


Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca