fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Calci, schiaffi, violenza verbale e trattamenti umilianti subiti quotidianamente dall’ospite della struttura assistenziale della provincia irpina. Coinvolte tre operatrici

A seguito della denuncia ai carabinieri della stazione di Cervinara, sono partite le intercettazioni audio-visive nella struttura assistenziale in provincia di Avellino.

Le indagini hanno riscontrato reiterati episodi di violenza su una donna disabile da parte di tre operatrici sociosanitarie, accusate di maltrattamenti e abbandono di persone incapaci.

Violenze verbali e fisiche, nonché trattamenti umilianti ai danni di una donna disabile ospite della struttura.
Per una 54enne di Santa Maria a Vico, sono già scattate le manette e si trova al momento agli arresti domiciliari. Altre 2 dipendenti della residenza assistenziale, un’operatrice di 32 anni della provincia di Caserta e una 51enne di San Martino Valle Caudina (AV), sono state sospese dall’esercizio dell’attività di OSS per 10 mesi.

conflitti in famiglia

boom indirizzo

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca