fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Il rogo si è verificato nel porto turistico di Agropoli. Con un post su Facebook l'ex candidato sindaco di Nocera Inferiore: "Si chiude un capitolo stupendo e colmo di ricordi". Forse origine dolosa

incendio barca stanzioneUn brutto incendio ha coinvolto una barca nel porto turistico di Agropoli poco dopo le 23 di ieri. L'imbarcazione, distrutta quasi completamente dalle fiamme, è del nocerino Mario Stanzione, ex candidato sindaco di Nocera Inferiore.

A darne notizia è stato lo stesso imprenditore attraverso un post sul proprio profilo Facebook, nel quale ha spiegato che l'incendio sembra essere stato appiccato da qualcuno volontariamente: "Un incendio, sembri essere di tipo doloso (gli inquirenti stanno indagando e siamo speranzosi che la verità emerga) si è propagato violentemente, avvolgendo inesorabilmente il Barone Zazà-Yachting Service". Parole di sconforto, quelle con cui Stanzione ha concluso il suo post: "Chi vi scrive ha la morte nel cuore e con questo gravissimo evento si chiude un capitolo stupendo e colmo di ricordi della Famiglia Stanzione e dei suoi graditi amici ospiti". Con lo scafo, Stanzione organizzava anche tour ed escursioni nel golfo. Sul posto è intervenuta una squadra del distaccamento dei Vigili del Fuoco di Agropoli con due automezzi. Al loro arrivo la barca si trovava alla deriva nella rada del porto, rischiando di interessare altre imbarcazioni vicine. Il fuoco è stato domato grazie ad un intervento sinergico con una motonave della locale Capitaneria di Porto e all'aiuto dello stesso proprietario per trascinarla verso la banchina, come si può osservare in un video pubblicato sui social da una persona presente. Sul molo sono state poi effettuate le operazioni di spegnimento. Non sono state coinvolte persone.

boom indirizzo

Les Plumes

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca