fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

La segnalazione-denuncia di frate Salvatore Manzo: «Ieri l'acqua ha invaso la chiesa e raggiunto l'altare. Una situazione insostenibile anche dal punto di vista igienico»

Riesce a mantenere un tono pacato come si addice ad un uomo di chiesa, ma non riesce a nascondere il suo profondo rammarico frate Salvatore Manzo del convento di San Francesco ad Angri.


«Ieri, a causa delle piogge intense, l'acqua che ha invaso via Risi ha superato il marciapiede ed il secondo gradino che permette l'accesso alla chiesa, inondandola e raggiungendo anche l'altare - ci dice il religioso - Le persone che erano in attesa della celebrazione della messa e del rosario sono rimaste bloccate nel locale, ed alcuni di loro hanno dovuto darsi da fare per ripulire l'acqua. Oggi faranno una sorta di igienizzazione, ma la situazione non è tollerabile. È non solo un fatto di disagio ma anche una questione sanitaria: nel video si vede l'acqua in cui galleggia di tutto. Ora è estate. E d'inverno? Ho segnalato la cosa anche alle autorità, ma pare che sia una cosa vecchia di anni. Per il bene di Angri, a chi debbo rivolgermi?».
Ci auguriamo che qualcuno ascolti questo appello.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca