fbpx

Lo spacciatore è stato sorpreso nei pressi del parcheggio della stazione in possesso di hashish e banconote di piccolo taglio. A casa del giovane rinvenuti altri panetti e alcuni grammi di cocaina

arresto pusher stazione 840 x 500I poliziotti del Commissariato di Nocera Inferiore hanno tratto in arresto, nel tardo pomeriggio di ieri, un giovane nocerino incensurato per i reati di detenzione di sostanze stupefacenti a scopo di spaccio.

Durante un servizio di controllo specificamente mirato alla prevenzione e lotta contro il fenomeno dello spaccio, gli agenti si sono soffermati nella zona della stazione, in particolare nell’area parcheggi, dove hanno notato un 20enne che si aggirava con fare sospetto, il quale si è dato alla fuga alla vista dei poliziotti. Inseguito a piedi, lo stesso è stato fermato da nel cortile di un’abitazione privata e sottoposto subito a perquisizione personale, che ha consentito di rinvenire alcuni grammi di hashish e diverse banconote di piccolo taglio. Subito dopo, gli agenti hanno eseguito una perquisizione presso l'abitazione del giovane: nell’armadio della camera da letto hanno ritrovato e sequestrato 2 chilogrammi di hashish in grossi panetti e circa 50 grammi di cocaina ancora in pietre, alcuni bilancini di precisione e altro materiale per il confezionamento. Contemporaneamente alle operazioni di perquisizione, una pattuglia della squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato si è recata nello stesso parcheggio, dove ha fermato alcuni consumatori che, intanto, erano giunti sul posto, con l'intento di acquistare sostanze stupefacenti per uso personale dallo spacciatore. Il PM di turno presso la Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, informato dell’avvenuto arresto, ha disposto, al termine degli accertamenti di rito, la traduzione dell'arrestato presso l'abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa della fissazione dell'udienza di convalida. Inoltre, nella scorsa settimana, gli agenti del Commissariato di  Nocera Inferiore hanno arrestato in flagranza di reato O. W. F. nocerino di 32 anni, per la violazione della misura della Sorveglianza Speciale con obbligo di soggiorno imposta in un comune diverso da Nocera Inferiore. L'uomo è stato trovato nuovamente nei pressi dell’abitazione della consorte, nonostante il divieto imposto dal giudice. Consapevole dell’obbligo di soggiorno, alla vista della pattuglia della Polizia, aveva tentato di allontanarsi precipitosamente senza successo.

conflitti in famiglia