fbpx

In corso le indagini del Reparto territoriale di Nocera Inferiore per individuare i responsabili; Torquato:«Manifesti di cattivo gusto e in contrasto con lo spirito religioso»

manifesti giudiceNelle ultime ore, soprattutto nel territorio del comune di Pagani, sono apparsi alcuni manifesti funebri contro il vescovo Giuseppe Giudice, reo di aver sospeso, fino a data da destinarsi, le processioni religiose nella diocesi Nocera-Sarno. La scelta di una sospensione sine die nascerebbe sia per scongiurare assembramenti in un periodo in cui il covid continua a circolare, sia quale forma di rispetto per quanto sta accadendo in Ucraina.

Nel manifesto si legge che Giuseppe Giudice, definito pseudo vescovo di Nocera Inferiore – Sarno, avrebbe«tragicamente e con un decreto inutile ucciso e oltraggiato le feste patronali».
Sulla vicenda sono state avviate indagini da parte dei carabinieri del Reparto territoriale di Nocera Inferiore, guidato da Rosario Di Gangi. Solidarietà al vescovo è arrivata dai sindaci di Pagani e Nocera Superiore Lello De Prisco e Giovanni Cuofano e dal sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato che in una nota ha condannato «i manifesti affissi contro il vescovo della diocesi per la decisione assunta in merito alla sospensione delle processioni per la settimana santa. Sono decisamente di cattivo gusto e in contrasto con lo spirito religioso che dovrebbe animare ogni buon fedele anche quando dissente dalle decisioni dell’ autorità ecclesiastica».

conflitti in famiglia