fbpx

La Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato un immobile nel rione Forcella; era attrezzato con strutture e macchinari per la contraffazione

gdf contraffazione forcellaLa Guardia di Finanza di Napoli ha scoperto, nel quartiere San Lorenzo un opificio domestico clandestino perfettamente allestito con strutture e macchinari utilizzati per la fabbricazione e il confezionamento di capi di abbigliamento contraffatti.

L’operazione è stata condotta dai "Baschi Verdi" del Gruppo Pronto Impiego Napoli che, seguendo le tracce delle linee di distribuzione clandestine di prodotti con marchi non originali, sono risaliti fino a un immobile in Piazzetta Salvatore Trinchese, nel Rione Forcella, dove hanno bloccato una persona intenta a movimentare merce contraffatta. In particolare, i finanzieri hanno trovato, all’interno dell’abitazione, circa 10mila tra borse, giubbini, pantaloni, cappelli, foulard, zaini, con falsi marchi tra i quali “Dsquared”, “Moncler”, “Adidas”, “Armani”, "Versace", “Prada”, “Fila”, “Lacoste”, “Kappa”, “Dior”, “Louis Vuitton”, “Gucci”, “The North Face”, “D&G”, “Roberto Cavalli”, “Diesel”, “Burberry”, “Guess”, “Liu Jo”, “Adidas” e “Fendi”, oltre a macchinari e varia strumentazione utile alla lavorazione e al relativo confezionamento. Denunciato per contraffazione e ricettazione il responsabile, un uomo di 44 anni di origine pakistana, per contraffazione e ricettazione.

conflitti in famiglia