fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato apposita ordinanza a causa del drastico aumento dei ricoveri ospedalieri

ministro salute speranzaLa Campania passa in zona gialla.

Lo ha deciso il ministro della Salute Roberto Speranza, che ha firmato apposita ordinanza in vigore da lunedì 17 gennaio, “alla luce del flusso dei dati del monitoraggio dell’Istituto Superiore della Sanità e della Regione”.
Inevitabile la decisione di Speranza, visto il deciso aumento dei ricoveri ospedalieri registrato nelle ultime settimane. L’ultimo bollettino diramato dall’Unità di Crisi riferisce di 1191 persone in degenza ordinaria (37,69% dei posti occupati) e 79 in terapia intensiva (11,30% della disponibilità totale). Dati ben al di sopra della soglia critica concessa (10% per la terapia intensiva e 15% per la degenza ordinaria), che avallano il grido di allarme lanciato qualche settimana fa dal personale sanitario, che temeva il picco di contagi e ricoveri nelle ultime due settimane di gennaio.
Il passaggio in zona gialla non comporterà, comunque, grosse variazioni alle abitudini quotidiane; sarà consentito uscire fuori dal proprio comune di residenza e valicare i confini regionali, non esiste il coprifuoco. Green pass rafforzato obbligatorio per accedere a cinema, teatri, mezzi pubblici, palestre, musei, piscine, alberghi, bar e ristoranti, dove è decaduto l’obbligo di formare tavoli con un massimo di quattro persone. Sarà obbligatorio indossare la mascherina anche all’aperto, ma in Campania tale precauzione è già in vigore da diversi mesi per disposizioni del presidente De Luca.  

conflitti in famiglia

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca