fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Il sindaco di Nocera Inferiore punta il dito contro “la crociata folle di qualche residuale organo di informazione contro l’unico strumento che abbiamo per difenderci”

torquato manlioIn un momento storico in cui i contagi da Covid continuano a moltiplicarsi fanno parecchio discutere le dure prese di posizione dei no-vax, che si scagliano senza mezze misure contro il Governo e contro chi accetta passivamente ogni tipo di decisione. Sul tema è intervenuto anche il sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato, che ha espresso il suo parere tramite un post pubblicato sui social.

«Non sono un cieco credente nella scienza (d'altronde non lo sono neppure in Cristo, figurarsi in una cosa fatta dagli uomini). Non sono neppure privo di dubbi o critiche su ciò che il governo, tutti i governi, la stampa ecc stanno facendo da un paio d'anni sulla gestione della pandemia – ha scritto il primo cittadino nocerino - ma questa crociata folle e semina panico che anche qualche residuale organo di informazione porta avanti contro il principale concreto strumento che abbiamo per difenderci da una situazione che è sempre più pesante, è inaccettabile. Ripeto, di dubbi ne ho come tutti, ma vale il principio che ciò che è centrale, prevalente, il tronco di una verità che difficilmente si può contestare e cioè l'utilità vaccinale, non può esser fatta strame dell'atteggiamento manicheo ed irresponsabile che ancora siamo costretti a leggere: semina di paure, dietrologismo senza prove. L'unica rivoluzione possibile nella gestione di questa crisi micidiale, è quella del buon senso. Il buon senso non prevede ossessioni, ma neppure negazioni preconcette su ciò che tutto sommato ci conviene anzi è necessario fare. E ciò che è necessario fare sono i vaccini, comunque».

conflitti in famiglia

 

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca