fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Una soluzione innovativa che permette di preservare la funzione dell'organo a differenza della radioterapia. L'Asl Salerno è la prima in Campania ad offrire questo tipo di cura

umbertoI orizzUn trattamento non invasivo che consente un ritorno alle condizioni normali di vita per i pazienti con tumore alla prostata. È il sistema HIFU, da oggi utilizzato anche all'Umberto I di Nocera Inferiore.

Presso il reparto di Urologia diretto dal professor Roberto Sanseverino sono stati infatti eseguiti i primi trattamenti focali per la terapia del carcinoma prostatico con la nuova tecnologia ad Ultrasuoni Focalizzati ad Alta Intensità. Si tratta di una metodica chirurgica interamente robotizzata, molto innovativa, che consente il trattamento selettivo dei focolai tumorali, risparmiando buona parte della ghiandola prostatica e delle sue funzioni e limitando gli effetti collaterali che si hanno con le cure convenzionali sugli organi confinanti. L’Asl Salerno è la prima in Campania a poter offrire questa terapia, che si inserisce a pieno titolo nel main-stream della chirurgia oncologica moderna: distruzione della malattia tumorale con preservazione della funzione d'organo. Tale metodica permette all’Azienda di ampliare ulteriormente l’offerta terapeutica, e si inserisce nel quadro più ampio del profondo ammodernamento che l’Asl sta portando avanti sul fronte delle patologie tumorali, attraverso una molteplicità di interventi su tutto il territorio aziendale.

conflitti in famiglia

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca