fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Nocera Inferiore ottiene le piene ragioni dall'organo giudicante: il controllo degli sversamenti non autorizzati nei canali che attraversano la città spetta al gestore della rete

Con la sentenza 7834 del 2021, il Consiglio di Stato, dopo il ricorso in appello della sentenza 2040 dello scorso anno presentato dal Comune, ha stabilito che i controlli sugli scarichi abusivi che interessano i canali cittadini spettano al soggetto gestore, Gori Spa.

L’appello del Comune di Nocera Inferiore è stato accolto, ed è stato ribadito in sentenza che “per gli scarichi in pubblica fognatura, il gestore del servizio idrico integrato organizza un adeguato servizio di controllo secondo le modalità previste nella convenzione di gestione”.
Evidente soddisfazione nelle parole del primo cittadino, Manlio Torquato:
«Un'azione che vede il Comune di Nocera Inferiore e questa amministrazione da sempre a difesa del territorio, contro l'inquinamento fluviale, e che individua nel soggetto gestore il compito di controllo delle acque. Nei giorni scorsi ho sollecitato l'Eic alla rapida definizione della approvazione di progetto pre gara per il secondo lotto fognario, di cui siamo ancorati in attesa. Dopo l'avvio di quelli di primo lotto, è una partita decisiva per la città».

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca