fbpx

Al momento continuano le ricerche nella Costiera Amalfitana. Il giovane 24enne, originario di San Valentino Torio, si è tuffato dal ponte della Statale 163, svanendo in mare. Ancora vive le speranze di ritrovarlo

fiordo furore suicidioDramma a Furore, in Costiera Amalfitana. Un ragazzo di 24 anni, di San Valentino Torio, nel pomeriggio di ieri ha deciso di farla finita lanciandosi in mare dal ponte sul Fiordo, a circa trenta metri di altezza.

A ricostruire la triste dinamica sono stati i Carabinieri di Amalfi che analizzando i filmati di una telecamera di videosorveglianza hanno potuto accertare il tuffo volontario del giovane. Le ricerche sono partite immediatamente, dal momento che gli stessi militari avevano ritrovato sul ponte della Statale 163 l'auto parcheggiata, il suo cellulare e un cappello. Il 24enne avrebbe annunciato il suicidio poco prima dell'estremo gesto in un messaggio inviato alla fidanzata. Sotto shock la comunità di San Valentino Torio, dove il ragazzo era molto conosciuto. "Una notizia che letteralmente ci sconvolge e ci lascia senza parole - ha scritto il sindaco Michele Strianese su Facebook -. Non ci resta che pregare, sapendo che la speranza di ritrovare Natale in vita è l'ultima a morire. Siamo vicini alla famiglia e agli amici con il silenzio e la preghiera". Continuano le ricerche nello specchio d'acqua antistante il Fiordo da parte dei sub del nucleo speleo-alpino-fluviale (SAF) e dei sommozzatori del battello nautico di Salerno, guidati dalla Capitaneria di Porto. In uso anche un ecoscandaglio, uno strumento ultracustico che permette di sondare i fondali a grandi profondità. A contribuire alle ricerche anche cittadini del posto e volontari della P.A. Resilienza Costiera Amalfitana. La speranza è che il giovane sia ancora in vita, magari allontanatosi dopo il tuffo nel tentativo di far perdere momentaneamente le proprie tracce.

conflitti in famiglia