fbpx

Era amministratore delegato dell'azienda Mecar, storica concessionaria di veicoli commerciali con sede a Nocera Superiore. Seguendo i valori e gli insegnamenti del padre e del nonno stava portando avanti progetti ambiziosi

gianandrea ferrajoliÈ deceduto questa mattina a Roma a soli 41 anni l'imprenditore Gianandrea Ferrajoli. Un'improvvisa e prematura scomparsa che ha lasciato attoniti e addolorati quanti lo conoscevano, soprattutto nel settore dei veicoli commerciali.

Ferrajoli era infatti CEO dell'azienda Mecar, leader nella vendita di veicoli per il trasporto su strada e prima a distribuire nella regione mezzi industriali Iveco, oltre ad essere coordinatore di Federauto Trucks. Dopo un prestigioso percorso di studi, condito da una laurea alla Regent's European Business School di Londra e da una specializzazione all'Harvard Business School di Boston, ha lavorato a Wall Street e a Londra. Dal 2009 era tornato in Italia prendendo le redini dell'azienda di famiglia con sede a Nocera Superiore, seguendo le orme del nonno Francesco che l'aveva fondata nel 1952 e del padre Giuseppe, puntando su progetti internazionali e sull'innovazione con ottimi risultati e tanti riconoscimenti, fino all'ingresso nel programma Elite di Borsa Italiana. Tanti i messaggi di cordoglio apparsi sui social per Ferrajoli da parte di amici, conoscenti, colleghi e categorie di settore.