fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Non ancora pubblicato
Pin It

L’EAV, che si occupa del trasporto su ferro e gomma in regione, prova a contrastare i viaggiatori evasori moltiplicatisi in pandemia

treniErano stati fermati nei periodi di maggiore contagio per limitare i contatti ma adesso torneranno: sono i 100 controllori EAV delle linee Circumvesuviana, MetroCampania NordEst e Sepsa.

A darne notizia è il presidente di EAV, Ente AutonomoVolturno, Umberto De Gregorio.
«La novità da oggi per il trasporto pubblico locale è il ritorno del controllore – ha detto De Gregorio- ma sul compito di verificare la mascherina aspettiamo la trattativa nazionale tra governo e sindacati che sono contrari; nelle nuove linee guida mi preoccupa la specifica con cui per il tpl si parla di chirurgica o ffp2, mentre quelle di stoffa, come ad esempio le tante brandizzate che vediamo, non sono ammissibili: questo renderà i controlli più complicati. Vedremo».
Capotreni e autisti, in ogni caso, potranno continuare ad allertare le forze dell’ordine in caso di passeggeri senza mascherina o di assembramenti. Il ritorno dei controllori avrà un impatto economico importante, visto che la Campania resta una delle regioni con il più alto tasso di evasori che viaggiano quotidianamente senza biglietto: secondo Umberto De Gregorio nel 2020, senza i controllori a vigilare, c’è stato un calo di 20 milioni di euro nei ricavi.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca