fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Non ancora pubblicato
Pin It

Due conviventi del posto sono finiti ai domiciliari con il braccialetto elettronico. A incastrarli i Carabinieri della Compagnia di Amalfi. Trovata anche droga
Sono finiti agli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico i due conviventi di Salerno responsabili di una serie di furti nelle case di Tramonti, e non solo.

Ad arrestarli questa mattina i Carabinieri della Compagnia di Amalfi, su disposizione emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Salerno.
Grazie anche all'uso di tecnologie, oltre che di tradizionali testimonianze, sono stati acquisiti elementi provanti sull'attività dei due, che oltre ai furti in abitazione è consistita perfino nel furto di gasolio commesso su un autobus della SITA Sud, nello scorso mese di febbraio, parcheggiato in un 'area di sosta del piccolo centro costiero. A casa dei due sono stati trovati altri elementi di prova oltre a 9 grammi di marijuana.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca