fbpx

Il locale è stato immediatamente chiuso dall'anticrimine. I reparti interforze hanno anche ritrovato una persona che si era allontanata da casa senza dare spiegazioni
In 1000 sopresi a ballare in una discoteca. È successo ieri sera a Salerno.

La divisione Anticrimine della Questura di Salerno ha emesso un provvedimento di chiusura per il locale. Sanzioni pesanti anche per altri due esercizi salernitani: uno in particolare, nei pressi del polo nautico, che aveva aperto un servizio di ristorazione senza alcun tipo di autorizzazione. I servizi anticovid interforze hanno poi arrestato un 44enne salernitano pregiudicato per porto illegale di strumenti atti ad offendere. Lo stesso, in zona Arbostella, durante una lite per motivi di viabilità aveva preso dalla propria auto un bastone metallico, e lo stava brandendo in maniera molto minacciosa verso le auto in transito. All'arrivo della pattuglia, l'uomo ha cercato di nascondere l'oggetto nella propria auto, ma la scena era stata notata già dagli agenti che hanno proceduto a sequestrare il bastone e denunciare l'automobilista.
Ancora, i poliziotti della Squadra Volanti della Questura di Salerno hanno sorpreso in piazza Vittorio Veneto, nei pressi della stazione ferroviaria centrale, un ventiseienne sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari in Fisciano. Il giovane, non avendo alcuna giustificazione, né autorizzazione, per essere a quell'ora nel Capoluogo, si è reso responsabile di evasione ed i poliziotti, per tale motivo, lo hanno arrestato, mettendolo a disposizione della Procura della Repubblica. È stata anche ritrovata, sempre nei pressi della stazione ferroviaria di Salerno, una persona scomparsa. L'uomo, di 49 anni, abitante nel salernitano, era uscito di casa e non aveva fatto rientro, destando la preoccupazione di tutta la famiglia, trattandosi di persona bisognosa di assumere farmaci. L'uomo, seppure molto disorientato, ha potuto riabbracciare i familiari.