fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Con un investimento di 800mila euro sarà riqualificata l’intera area e sarà rinnovato il cosiddetto terzo sentiero che porta alla collina del Parco

Si è tenuta stamane la conferenza stampa di presentazione dei lavori che interesseranno la villa comunale di via Solimena.

Nata come pertinenza verde della caserma, la villa negli ultimi anni è stata scarsamente frequentata: ora l’amministrazione prova a darle nuova linfa. Gli interventi partiranno a breve e saranno molto vari: interesseranno, per esempio, la cosiddetta “casa del custode”, i due scaloni e prevedranno l’adeguamento dei bagni per consentire l’acceso ai disabili e l’installazione dell’illuminazione, soprattutto nella parte collinare, oltre che la messa in sicurezza delle alberature secolari. Il tutto costerà circa 800mila euro. I lavori in villa, che dureranno presumibilmente otto mesi, non saranno però gli unici nella zona.
«Questo tipo di intervento di lavoro pubblico - ha detto infatti il sindaco Manlio Torquato - si accompagnerà a quello parallelo che dovrebbe partire a fine agosto che riguarda il collegamento del cosiddetto terzo sentiero che porta alla collina del Parco».
Sono poi in programma interventi di riqualificazione della piazza e della facciata del convento di Sant’Antonio.
Nei lavori non è stata inserita la struttura posta al centro della villa e progettata negli anni settanta dall’architetto Vittorio De Feo. In passato ha ospitato la biblioteca e alcuni uffici regionali e per il momento la titolarità del bene resta regionale; l’amministrazione è però al lavoro per annetterla al patrimonio comunale.
«Insomma questo comparto della città lascia come “presepe” - ha continuato Torquato - soltanto la caserma Tofano che non è comunale».
Oltre alla riqualificazione e alla messa in sicurezza della villa non verrà trascurato l’aspetto artistico: come ricordato dall’assessore con delega ai lavori pubblici Imma Ugolino sono previste istallazioni in ferro battuto dell’artista Angelo Casciello e la creazione di un caffè letterario.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca