fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Cittadini che hanno ricevuto la seconda dose ad aprile escono dalla sede del distretto 60 di Nocera Inferiore a mani vuote dopo una lunga attesa

certificato vaccinoMistero e incertezza sulle tessere vaccinali della Regione Campania, in distruzione nella sede ASL di via Giordano a Nocera Inferiore per i residenti nei comuni afferenti al distretto 60 (Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Castel San Giorgio e Roccapiemonte).

Gli sportelli sono aperti il lunedì e il venerdì dalle ore 14:30 alle 17:30, ma molti cittadini escono a mani vuote, nonostante abbiano ricevuto la seconda dose del vaccino nei mesi di aprile e maggio. Le tessere, che dovrebbero avere la stessa funzione del Green Pass, sono state inviate dagli uffici regionali senza essere suddivise per comune di residenza o per mese di somministrazione del vaccino, insomma senza alcun criterio. Nonostante il lavoro certosino del gruppo di otto dipendenti guidato dal dottor Gerardo Minichino, che ha dovuto separare le buste prima per comune di appartenenza, poi per lettera, la maggior parte delle persone costrette anche a lunghe attese all’esterno della struttura, non riesce ad entrare in possesso del documento plastificato pensato e realizzato dalla giunta De Luca.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca