fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Una postazione dell'Asl all'ingresso di piazza Anfiteatro permetterà ai visitatori di effettuare test antigenici rapidi in maniera gratuita per accedere al Parco archeologico in tutta sicurezza

scavi pompeiDa domani in Italia entrerà in vigore l'obbligo di esibire la certificazione verde covid, nota come Green Pass, per accedere in alcune attività, ma anche in musei e parchi archeologici, che dimostri di aver ricevuto il vaccino o di aver effettuato un tampone antigenico con esito negativo.

Dopo le inevitabili proteste di tour operator e guide turistiche, che lamentano un possibile calo di prenotazioni, agli Scavi di Pompei è stata trovata una soluzione capace di accontentare tutti nel rispetto delle normative anticontagio e dell'ultimo decreto. Il Parco archeologico, infatti, in collaborazione con la Regione Campania - Asl Napoli 3, attiverà a partire dal 6 agosto una postazione presso l'ingresso di piazza Anfiteatro per la somministrazione di tamponi antigenici rapidi con rilascio di relativa certificazione, utile per accedere al sito. Il servizio sarà gratuito per i visitatori. "In una situazione di emergenza globale - ha dichiarato il direttore Gabriel Zuchtriegel - come quella che stiamo vivendo, compito di chi gestisce un luogo della cultura deve essere di conciliare al meglio le esigenze di salute e sicurezza pubblica con la nostra missione di essere un luogo inclusivo, accessibile e aperto a tutti. In quest'ottica, abbiamo chiesto alla Regione Campania la possibilità di attivare un presidio per test rapidi gratuiti per i nostri visitatori. Si tratta per ora di una sperimentazione che monitoreremo con attenzione, ma tempi di crisi a volte richiedono risposte veloci e insolite. Ringrazio la Regione e l'Asl Napoli 3 per aver prontamente accolto la nostra richiesta e i visitatori per la loro comprensione e collaborazione".

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca