fbpx

Scoperta dalla Guardia di Finanza di Napoli un'organizzazione criminale composta per la massima parte da persone dell'Agro. Sequestrate anche ingenti quantità di vino adulterato e falso olio extravergine
Preparavano amari e limoncelli con l'alcol denaturato per sanificazione e con quello ad uso industriale i criminali scoperti dalla Guardia di Finanza di Napoli.

Sono quasi tutti residenti nell'Agro nocerino-sarnese i circa venti indagati, ai quali sono stati sequestrati anche ingenti quantitativi di vini e champagne adulterati e di falso olio extravergine che in realtà era olio di semi di girasole "truccato".
Pericolosissima per i consumatori la pratica degli alcol usati per preparare amari e limoncelli. I prodotti, come ha scoperto la Procura, venivano poi etichettati con etichette di marchi noti e smaltiti in depositi distribuiti tra le province di Caserta, Napoli e Salerno.
Oltre ai prodotti sequestrati agli indagati è stata contestata l'evasione sia delle accise che fiscale. Ad uno di essi sono anche stati sequestrati soldi e titoli.