fbpx

La manifestazione, che si tiene online da ieri e fino al 23 luglio, è un evento virtuale in Italia per presentare i progetti utili alla collettività per i beneficiari del reddito di cittadinanza
Dal 13 al 23 luglio è in programma la Fiera nazionale dei Puc, la prima fiera virtuale in Italia per presentare i progetti utili alla collettività per i beneficiari del reddito di cittadinanza.

Il 15 luglio 2021, nel corso della prima Fiera Nazionale dei progetti PUC (Progetti Utili alla Collettività), previsti dal Reddito di Cittadinanza per l’inclusione sociale che si inaugura in Toscana, il Comune di Nocera Inferiore sarà presente con modalità a distanza, per raccontare l’esperienza attivata nell’Ambito Sociale S01_1. L’ evento ha riscontrato vivo interesse e apprezzamento. È considerato tra le manifestazioni più significative fino ad ora realizzate nel contesto italiano. La Fiera sarà presentata totalmente in modalità telematica e sarà possibile accedervi su internet all’indirizzo https://www.fierapuctoscana.it/.
Il 15 ed il 20 luglio sono previsti due incontri per raccontare le esperienze dei PUC di altre regioni italiane. Partecipano in rappresentanza del Comune di Nocera Inferiore in webinar, il sindaco Manlio Torquato, l’assessore alle Politiche Sociali Antonietta Manzo, la dirigente del Settore Socio Formativo Nicla Iacovino e la co-referente del progetto Anna Spinelli, sociologa dell’U.d.P. dell’Ambito Sociale S01_1 che relazionerà sull’esperienza realizzata nel nostro comprensorio.
L’esperienza avviata con successo nei Comuni dell’Ambito S01-1 con Nocera Inferiore capofila, ha consentito a tutt’oggi l’attivazione di circa 320 progetti di inserimento, in corso di realizzazione presso il settore Lavori Pubblici, nella tutela dei beni comuni, in vari altri settori comunali (servizi culturali, sociali), presso istituti scolastici comprensivi dei Comuni afferenti l’Ambito: Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Castel San Giorgio, Roccapiemonte. I progetti termineranno il 24 gennaio 2022.