fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Medicati sul posto non hanno avuto bisogno di essere trasferiti in ospedale. Ancora ignote le cause della deflagrazione che ha danneggiato il primo piano della struttura. Aperta un'inchiesta

di Nello Vicidomini

commissariato castellammareSono almeno tre i poliziotti feriti in seguito all'esplosione avvenuta quest'oggi poco dopo le 15.30 nel commissariato di Polizia di Castellammare di Stabia.

Non sono gravi e sono stati prontamente medicati dai sanitari del 118 accorsi sul posto, senza necessità di ricovero in ospedale. Assistita anche una persona che si trovava in strada ed è stata colta da malore. La deflagrazione ha interessato il primo piano della struttura di via De Gasperi. Il forte boato è stato avvertito in gran parte della cittadina stabiese. Ingenti i danni alle finestre e alle pareti, in particolare nei locali spogliatoio e nella palestra dove è crollata la controsoffittatura. In frantumi anche i vetri della vicina stazione della Forestale. Ancora ignote le cause, anche se non si esclude l'innesco dei fuochi d'artificio sequestrati e presenti in un deposito. Esclusa invece l'ipotesi attentato. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, i Carabinieri e gli artificieri. Anche il procuratore aggiunto Pierpaolo Filippelli, che ha già aperto un'inchiesta, oltre al sindaco Gaetano Cimmino, seguito dai tecnici del Comune e dal personale della compagnia del gas competente in zona.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca