fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Tragedia sventata dagli uomini del Commissariato di Polizia cittadino, che intervenuti sul posto hanno sequestrato ai due capifamiglia numerose armi e due pericolosi ordigni esplosivi

Tragedia sventata dal Commissariato di Pubblica sicurezza di Nocera Inferiore.

Due famiglie nocerine, nello specifico quella di G.F., 58 anni, e quella di G.M., 52 anni. Gli agenti della Polizia sono accorsi sul posto a seguito della segnalazione di una furiosa lite in corso tra due famiglie, che erano venute alle mani tra loro.
Placati gli animi gli agenti hanno effettuato una serie di riscontri, scoprendo che G.F. era regolarmente detentore di numerose armi, prontamente sequestrate per evitare ovvie escalation nella contesa tra famiglie. Ma la sorpresa è stata a casa dell'altra famiglia, quella di G.M., dove la Polizia ha trovato centinaia di cartucce da caccia e, addirittura, nascoste in un sacchetto, due bombe carta, del peso rispettivamente di 622 e 882 grammi circa. Ordigni che gli artificieri, intervenuti sul posto, hanno giudicato pericolosissimi e ad alto potenziale esplodente. G.F. e G.M. sono finiti ai domiciliari in attesa dell'udienza di convalida.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca