fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Scoperto dai carabinieri un vero e proprio arsenale in casa dell'uomo, compresa una pistola mitragliatrice israeliana, oltre a 500 grammi di marijuana e 13 di cocaina. È in carcere a Salerno

Aveva droga a fini di spaccio e un'arma da guerra nascosta il paganese di 42 anni arrestato nella propria abitazione, a Pagani, dove i carabinieri della sezione radiomobile del reparto territoriale di Nocera Inferiore erano accorsi per la segnalazione di una lite familiare.


I militari, una volta riportata la calma, si sono insospettiti per il comportamento dell’uomo e visto che aveva precedenti di polizia, hanno perquisito l’appartamento trovando, occultati in diversi nascondigli, due pistole illecitamente detenute, di cui una automatica e una a tamburo, 500 grammi di marijuana, 13 grammi di cocaina, circa 70 munizioni di diverso calibro, materiale per il confezionamento in dosi delle sostanze stupefacenti, bilancini elettronici e un ingente quantitativo di armi bianche (pugnali, sciabole, coltelli, etc.) nonché due mazze.
Tra le armi sequestrate, rinvenute - in buono stato e funzionanti - all’interno di una cavità nascosta ricavata nel gradino di una scala interna, si evidenzia per la sua notevole potenza di fuoco una pistola mitragliatrice di fabbricazione israeliana, completa di caricatore e munizionamento.
Saranno effettuati approfondimenti d’indagine per accertare la provenienza di quanto illecitamente detenuto, possibili collegamenti con la criminalità organizzata e la compatibilità balistica tra le armi e i pregressi episodi delittuosi verificatisi nell’area.
La persona arrestata è stata tradotta presso la casa circondariale di salerno in attesa di udienza di convalida.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca