fbpx

Il ragazzo etiope era stato adottato da una coppia di Nocera Inferiore. Aveva debuttato nelle giovanili del Milan e condiviso la camera con Donnarumma

seid visinDolore e sgomento nell’Agro Nocerino-Sarnese.

È morto a 20 anni Seid Visin, la stellina del calcio etiope adottato da una coppia di Nocera Inferiore, che un paio di anni fa era salito agli onori della cronaca per aver debuttato con le giovanili del Milan e aver condiviso camera ed esperienza con Gianluigi Donnarumma. Nonostante una carriera promettente, seguito anche dal noto procuratore Mino Raiola, decise quasi subito di abbandonare il calcio a livello agonistico per far rientro a casa e conseguire il diploma al liceo scientifico. Si dilettava nella squadra di calcio a 5 dell’Atletico Vitalica, che lo ha ricordato con un post sulla pagina Facebook
È con questo pensiero del nostro dirigente Antonio Francese che salutiamo il nostro Seid – si legge nella nota - il presidente Nello Gaito, i componenti della società, lo staff tecnico ed i calcettisti abbracciano la famiglia e dicono “ciao” al giovane talento: "Il tuo sorriso, il tuo indiscusso talento, la tua naturale e straordinaria predisposizione a dare del "tu" alla palla restano impressi nella nostra mente.  Nel cuore porteremo per sempre la tua discrezione e la reffrattareità a vedere il calcio come fonte di guadagno.  Decubertiano nell'animo, hai fatto della partecipazione l'unica vera vittoria ricercata e la compagnia l'unico compenso di cui avevi bisogno.  Oggi vai via, come sei arrivato: lasciandoci attoniti, senza parole.  Sei e resterai nella storia di ciascuno di noi, perché eterni sono i legami di chi vuol bene senza chieder nulla in cambio. La bandiera dell'Atletico Vitalica oggi, più che mai, è ammainata.  Lanciamo idealmente un pallone al cielo, se non torna indietro, sappiamo chi ce lo avrà nascosto ancora una volta.  A-DIO Seid, talento enorme dal cuore fragile".