fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Previsto l'arrivo a giugno di 20 milioni di dosi. Il commissario Figliuolo parla del mese della "spallata". La Campania fa prenotare i maturandi e intanto allarga agli over 30

Via libera da domani alla prenotazione libera della vaccinazione contro il Covid, senza distinzione di età e categorie.

Inoltre, iniziano le somministrazioni all'interno delle aziende. Il commissario straordinario per l'emergenza, generale Francesco Figliuolo, ha inviato una lettera ai presidenti delle Regioni in cui, tra l'altro, scrive: "Per consentire una migliore programmazione delle somministrazioni, si dà facoltà alle Regioni e alle Province di consentire la somministrazione a tutte le fasce d'età vaccinabili a partire dal prossimo 3 giugno, a partire da tutte le potenzialità vaccinali presenti su proprio territorio (ivi compresi i punti di somministrazione aziendali)". E visto che è arrivato il via libera di Aifa all'utilizzo di Pfizer nella fascia 12-15 anni, cioè 2,3 milioni di giovani, Figliuolo specifica anche un obiettivo temporale preciso per una categoria, cioè quella degli studenti dai 12 anni in su: prima dell'inizio dell'anno scolastico, le Regioni dovranno raggiungere "la massima copertura possibile di tutta la popolazione studentesca".
Tutto questo soprattutto alla disponibilità di circa 20 milioni di vaccini per il mese di giugno, ovvero 2,5 milioni di dosi in più rispetto a maggio. E anche se al momentoi mancano le sette milioni di dos del vaccino di CureVac, che non è stato ancor approvato, Figliuolo ha parlato di disponibilità che permetteranno di dare una "spallata" a giugno.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca