fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

I residenti di Largo Caduti Civili di Guerra ci segnalano cartoni sporchi, bottiglie di birra e residui di cibo sparsi ovunque. La questione si ripete ogni lunedì mattina

rifiuti largo caduti civiliCartoni di pizza sporchi, vassoi di dolci e rosticcerie, bottiglie di vetro e residui di cibi sparsi un po’ ovunque. È il triste spettacolo al quale si assiste ogni lunedì mattina a Largo Caduti Civili di Guerra a Nocera Inferiore.

Alcuni residenti della zona hanno inviato diverse segnalazioni alla nostra redazione, per denunciare un malcostume diventato purtroppo una consuetudine. Nel fine settimana gruppi di ragazzini si ritrovano sulle panchine della piazzetta a mangiare pizza e cibi di ogni genere, peraltro violando le norme anticontagio che vieterebbero di consumare cibi e bevande in luogo pubblico (ma questo è un aspetto che facciamo finta di ignorare, perché i capi di accusa da muovere sarebbero troppo variegati). Nella migliore delle ipotesi gettano i rifiuti all’interno dei contenitori per la raccolta differenziata, posizionati qualche anno fa, riempiendoli all’inverosimile. Quando la strada da fare è “troppo lunga” o piegare i cartoni è “troppo stancante” ecco che questi ultimi vengono abbandonati a terra, addirittura a volte lasciati aperti coi cornicioni all’interno, per la gioia di insetti e animali di altro genere che con l’arrivo dell’estate affollano indisturbati la zona. Identico discorso per le bottiglie di birra, abbandonate senza criterio anche quando il comparto per la raccolta del vetro è libero. Una situazione, che purtroppo si verifica anche in tante altre zone della città, che denota l’inciviltà delle nuove generazioni, che in orari serali si sentono i padroni di piazze e strade e credono di essere autorizzati ad agire liberamente, ignorando ogni minima regola del viver civile. Guai a prendersela, almeno in questo caso, con gli operatori ecologici o con l’amministrazione comunale. Ogni lunedì gli addetti alla pulizia dei contenitori provvedono a rimuovere questo spettacolo indecoroso, documentando con foto e video quanto ritrovano agli uffici preposti. Da anni l’assessore all’ecologia Nicoletta Fasanino combatte, anche tramite i social, per il rispetto delle regole nel conferimento dei rifiuti e per vedere una città più pulita e accogliente. Il messaggio fatica, purtroppo, ad entrare nella testa dei giovanissimi che coi loro comportamenti scellerati rischiano di vanificare gli sforzi fatti, lanciando costantemente messaggi negativi.   

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca