fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Il sindaco Servalli deporrà una corona di fiori per ricordare la piccola uccisa a soli undici anni dalla Camorra su corso Principe Amedeo

simonetta lamberti

foto: Corriere del Mezzogiorno

Sabato 29 maggio, alle ore 10.30, il sindaco di Cava de’Tirreni Vincenzo Servalli deporrà dei fiori al monumento dedicato a Simonetta Lamberti, nel Parco Falcone e Borsellino di viale Crispi, alla presenza della sorella Serena,dello zio Alfredo e della cugina Agata, degli assessori e consiglieri comunali e gli alunni della I A della scuola media Balzico frequentata da Simonetta. All’iniziativa ha aderito anche l’Associazione Liberi Avvocati Salernitani.

Simonetta aveva solo 11 anni quando nel pomeriggio del 29 maggio del 1982 fu vittima di un agguato mortale insieme al padre Alfonso procuratore di Sala Consilina, che fu colpito ma riuscì a salvare la vita, mentre percorrevano in auto corso Principe Amedeo. Le indagini portarono all’identificazione nel 2011 dell’esecutore materiale e all’individuazione del mandante, entrambi esponenti di spicco della Nuova Camorra Organizzata. A lei è intitolato lo stadio comunale e una scuola cittadina di Cava de’Tirreni, la biblioteca del "Museo del mare" di Napoli, una piazza della città di Cautano, in provincia di Benevento e una piazzetta a Napoli. Nel 1984 il Presidente della Repubblica Sandro Pertini, in visita a Cava de' Tirreni, scoprì anche una targa in suo ricordo.

 

 

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca