fbpx

I militari hanno arrestato un operaio 43enne nella città di Sant’Alfonso beccato con 100 grammi di cocaina e un 38enne del piccolo comune cilentano con 180 grammi di marijuana e 8mila euro in contanti

carabinieri genericaNon si fermano i controlli antidroga dei Carabinieri sull’intero territorio della provincia di Salermo.

Nel pomeriggio di ieri i militari della Tenenza di Pagani hanno colto in flagranza di reato un operaio 43enne, sorpreso con un involucro contenente oltre 100 grammi di cocaina occultato nelle parti intime. L’uomo è stato fermato mentre tentava con una brusca manovra tentava di allontanarsi in direzione di Nocera Inferiore.
Destino simile per un 38enne residente a Bellosguardo, piccolo comune del Cilento con poco meno di 750 abitanti, che è stato arrestato con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Nella sua abitazione sono stati rinvenuti 180 grammi di marijuana, 5 bilancini di precisione, una serra indoor, una sigillatrice, materiale per il confezionamento e la somma contante di 8mila euro in banconote di piccolo taglio.
I due indagati sono stati condannati agli arresti domiciliari, in attesa di giudizio rispettivamente dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore e di Salerno.