fbpx

Sono 22 i posti letto previsti, anche se per ora, a causa del Covid, se ne potranno usare solo 16; rinnovata anche la palestra per le riabilitazioni

di Fabrizio Manfredonia

Si è tenuta stamane, all’ospedale nocerino Umberto I, la cerimonia di inaugurazione e riapertura del rinnovato reparto di ortopedia e traumatologia e dei locali preposti alla riabilitazione, rimasti chiusi alcuni mesi per interventi di ristrutturazione.

I lavori, frutto di un investimento pari a 300mila euro, sono stati vari ed eterogenei: si passa dai nuovi servizi igienici pensati per essere utilizzati anche da persone con difficoltà nei movimenti, al ripristino degli arredi e ancora alla palestra che ha subito un restyling completo.
Il tutto per valorizzare un reparto che, come ricordato dal direttore sanitario dell’ASL di Salerno Ferdinando Primiano, si trova in un ospedale che «è un punto di riferimento non soltanto dell’Agro Nocerino-Sarnese ma di un bacino di utenza molto più ampio».
Il reparto, diretto da Michele Cioffi, è stato dotato di 22 posti letto che però non saranno subito operativi: in ottemperanza alle norme in materia di contenimento del contagio da covid 19 potranno essere utilizzati solo 16 posti.
Con il ripristino del reparto non si concludono però i lavori che interesseranno l’ospedale nocerino: prossimamente saranno rinnovati anche il reparto di oculistica e di odontostomatologia e saranno inaugurate due sale angiografiche.