fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Nella città metelliana i cittadini attualmente positivi sono 462, con 72 nuovi guariti, 18 ospedalizzati e 16 deceduti nella seconda fase; in quella dell’Agro sussistono 340 contagiati

VAlerioContinua a destare più di qualche preoccupazione la diffusione del Covid nell’Agro e nella Valle Metelliana.

I sindaci di Cava de’Tirreni e Sarno, che ieri hanno firmato apposite ordinanze per ritardare la ripresa della didattica in presenza per scuole dell’infanzia, elementari e prima media, hanno pubblicato in mattinata gli ultimi dati relativi all’andamento della curva del contagio.
Nella città metelliana gli attualmente positivi sono 462, con 73 nuovi guariti, 18 ospedalizzati e 18 vittime nella seconda ondata della pandemia. La fascia di età più colpita resta quella tra i 51 e i 70 anni, con 136 casi registrati. Nell’età scolare (tra 0 e 18 anni) i contagiati sono 57.
A Sarno il bollettino di ieri riferisce di un solo nuovo positivo, per un totale di 340. Dall’inizio dell’emergenza i sarnesi colpiti dal Covid sono 2338, di cui 1962 guariti e 36 deceduti. Il sindaco Canfora, nel frattempo, ha elaborato un piano di rientro a scuola basato sullo screening epidemiologico e la creazione di una banca dati. Nei prossimi giorni saranno eseguiti circa 2mila tamponi agli alunni della scuola dell’obbligo, secondo un calendario che verrà stilato in sede di Consulta Scolastica.

 

 

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca