fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Entusiasta l'assessore ai lavori pubblici, Imma Ugolino: «è qualcosa che i nocerini meritano già da troppi anni». Oggi pomeriggio saranno svelati i dettagli tecnici del progetto
di Fabrizio Manfredonia
Il percorso del tunnel secondo il progetto di John FishResterà una data storica quella del 1° aprile 2021 per i Comuni di Nocera Inferiore e Maiori: ci sono voluti più di 30 anni ma finalmente ci siamo. Stanno per partire i lavori del tunnel che collegherà le due città. La Regione Campania ha infatti approvato il progetto proposto congiuntamente dalle due amministrazioni comunali, nato da un'idea dell’assessore con delega ai lavori pubblici Immacolata Ugolino: partendo dal quartiere di Montevescovado sarà scavato un tunnel di circa 7 chilometri con tecnologie modernissime, messe a punto dall'ingegnere statunitense John Fish,  che salvaguarderanno ambiente e falde idriche. Oggi, 1° aprile, alle 17:30 ci sarà al Comune di Nocera Inferiore la firma ufficiale della mappa di tempi e lavori con il Comune di Maiori.
A finanziare l’ambizioso progetto sarà la Regione Campania, che sfrutterà parte dei fondi messi a disposizione dall’Unione Europea per infrastrutture, trasporti e turismo. La spesa preventivata è di 8 miliardi di euro.
Vediamo nel dettaglio alcuni aspetti strutturali del progetto. La strada a scorrimento veloce avrà quattro corsie con doppio senso di marcia e saranno costruite due aree di servizio, una per chi va verso il mare, una per chi sale; l’accesso al tunnel avrà un costo inferiore a un euro e cinquanta, ma l’amministrazione comunale di Nocera Inferiore di concerto con quella di Maiori prevederà, nei periodi di massima affluenza e cioè dal primo giugno al 30 agosto, navette gratuite che collegheranno i due comuni.L'ingresso del tunnel come apparirà da Montevescovado
I vantaggi di questa infrastruttura sono evidenti: una volta raggiunta Nocera Inferiore, basteranno pochi minuti per godere del mare della Costiera. Oltre al risparmio di tempo che semplificherà i collegamenti e snellirà il traffico sulla strada costiera, ci sarà anche un guadagno in termini ecologici: quando sarà completata la maxi rotatoria all’uscita dell’autostrada A3 con i parcheggi per auto e pullman, i turisti potranno lasciare le autovetture e usufruire del servizio navetta fino al mare.
«L’amministrazione comunale ha lavorato sotto traccia a questo progetto - ha dichiarato l’assessore Ugolino - è un qualcosa che i nocerini meritano già da troppi anni: è sicuramente una cosa che andava fatta prima. Appena c’è stata l’occasione non ce la siamo fatta sfuggire».
Mentre Nocera Inferiore e Maiori gioiscono per il risultato storico, non sono escluse proteste da parte dei commercianti di Comuni come Vietri sul Mare, Cetara e Tramonti: con il tunnel, di fatto, si ritroverebbero tagliati fuori dai flussi turistici e commerciali.
Con alcuni anni di ritardo si realizza dunque uno dei sogni dell’ex “candidato sindacoGino Candela, che fece del collegamento con la Costiera Amalfitana uno dei punti di forza della sua “campagna elettorale”. Vista la lungimiranza, che sia il caso di dare una chance a Candela per le prossime elezioni?

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca