fbpx

Il portiere non sarà a disposizione al pari dello squalificato Vecchione e degli infortunati Diakite, Sorgente, Impagliazzo e Scarpati. Dubbi a centrocampo per Cavallaro

Cappa MarioMario Cappa non è stato convocato per la gara tra Nocerina e Gladiator, in programma domani pomeriggio alle ore 15.

Il portiere, che con una clamorosa ingenuità aveva regalato un calcio di rigore al Giugliano nel derby malamente pareggiato mercoledì scorso, è stato escluso per scelta tecnica, in linea con quanto annunciato giovedì (“la società, di comune accordo con la direzione sportiva e lo staff tecnico, valuterà la posizione di tutti i calciatori, non essendo soddisfatta del rendimento di alcuni di loro negli ultimi tempi,per garantire alla tifoseria che resteranno in rossonero solo gli elementi in grado di onorare la maglia dal primo all'ultimo minuto di ogni partita”). Mancheranno anche lo squalificato Vecchione e gli infortunati Diakite, Sorgente, Impagliazzo e Scarpati. Mister Cavallaro sembra intenzionato a confermare il collaudato 3-5-2. Tra i pali tornerà Volzone, col giovanissimo Sicignano appena aggregato alla prima squadra e subito disponibile per la panchina. In difesa si va verso la conferma del terzetto composto da Rizzo, Morero e Donida. I dubbi principali del trainer siciliano riguardano la composizione del centrocampo. Sicuri di una maglia da titolare Katseris sull’out sinistro e la coppia formata da Donnarumma e Cuomo nel mezzo. In campo ci sarà anche Petito, che potrebbe agire sia da esterno destro con Dammacco nel ruolo di trequartista, che da interno con uno tra Manoni e Sandomenico sulla corsia laterale. Solite certezze in attacco: accanto a De Iulis ci sarà ancora El Bakhtaoui, che ha assorbito senza problemi la botta rimediata a Giugliano e tenterà di non interrompere la sua striscia positiva che fino ad ora è di quattro gol in tre partite.