fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

I malviventi sono stati beccati con ancora la refurtiva, alcune migliaia di euro, in auto: avevano estorto denaro alla donna fingendo di dover consegnare un pacco. Ancora in fuga il terzo complice
di Fabrizio Manfredonia
truffa anzianaSono finiti in manette due soggetti originari di Napoli, uno di 18 anni l’altro di 60, con l’accusa di truffa aggravata ai danni di un’anziana residente in provincia di Salerno.

Nella giornata di ieri 18 marzo, i carabinieri del comando provinciale di Salerno e del reparto territoriale di Nocera Inferiore hanno arrestato i due truffatori in fuga in direzione di Napoli: il fermo è arrivato a seguito di un’operazione sviluppatasi tra i comuni di Salerno, Nocera Inferiore ed Ercolano.
Uno dei due arrestati, fingendo di essere un corriere incaricato di consegnare un pacco, è riuscito ad estorcere soldi alla pensionata mentre un altro complice, non ancora identificato, spacciatosi per un nipote della donna, le aveva annunciato l’imminente recapito di materiale elettrico da lui acquistato.
A tradire i due autori del raggiro, beccati con denaro contante e gioielli del valore di diverse migliaia di euro, sono stati i video acquisiti dagli impianti di sorveglianza cittadini che hanno consentito l’individuazione dell’autovettura utilizzata per la fuga. Determinante, per la buona riuscita dell’operazione, è stata la pronta denuncia della vittima ai carabinieri.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca