fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Polizia di Stato, Carabinieri, Esercito e Polizia Locale hanno presidiato il territorio e fermato sia automobili che pedoni. Preoccupano i soliti comportamenti sbagliati dei cittadini

controlli nocera3Severità e visibilità dei controlli: sono state queste la parole d’ordine utilizzate dal Prefetto di Salerno Francesco Russo in un incontro che si è svolto venerdì scorso coi sindaci delle città più popolose della provincia e alcuni membri delle forze dell’ordine.

Promessa mantenuta a Nocera Inferiore, almeno nel primo giorno di zona rossa. Dopo l’attività di controllo fatta in mattinata all’interno dei negozi aperti e tra i cittadini che circolavano senza una comprovata esigenza, gli appostamenti sono proseguiti anche nel pomeriggio.
controlli nocera1In via Canale un posto di blocco formato da agenti di Polizia di Stato e Polizia Locale e da alcuni militari dell’Esercito è rimasto per diverse ore a fermare la maggior parte delle autovetture in transito e a controllare le autocertificazioni dei pedoni. Relativamente più tranquilla la situazione in serata, dove sono stati comunque istituite postazioni di controllo nei punti più strategici della città.
polizia noceraA preoccupare la forze dell’ordine, ma anche i componenti del personale sanitario che continuano senza sosta nella loro attività tra vaccini e tamponi, sono alcuni comportamenti sbagliati di una fetta della cittadinanza che continua ad uscire senza motivo, ad assembrarsi e a indossare la mascherina in maniera sbagliata. La paura è che il contagio continui a diffondersi nell’Agro, mandando al tracollo gli ospedali e costringendo i sindaci a provvedimenti ancor più restrittivi, proprio come successo ieri ad Angri e nei giorni scorsi a Scafati.     

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca