fbpx

Il proprietario dell'area risultava sprovvisto di permessi o autorizzazioni per effettuare il suo terreno in area di sosta. Violate norme paesaggistiche e antinquinamento
Aveva trasformato il suo fondo in un parheggio di quasi mille metri quadri, con tanto di cordoli e strisce per delimitare le aree di sosta. Un ottimo lavoro, se non per il problema che il proprietario dell'area non aveva alcun tipo di permesso.

Una volta appurato come stavano le cose, i Carabinieri della Compagnia di Amalfi hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno. L'uomo aveva abusivamente modificatoo la destinazione d’uso del terreno, che era stato ricoperto con calcestruzzo e asfalto. Per quanto accertato, oltre al sequestro, è scattata anche la denuncia in stato di libertà.