fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Non ancora pubblicato
Pin It

Il Comune ha aderito a un progetto della Regione Campania. Sono otto i soggetti selezionati attraverso un avviso pubblico che inizieranno il percorso formativo presso gli uffici comunali

Il Comune di Scafati attiva i tirocini di inclusione sociale (TIS) in virtù dell’adesione, tramite l’Ambito territoriale S01_2, al progetto “Futura”, finanziato nell’ambito del programma I.T.I.A. (Intese territo-riali di inclusione attiva) della Regione Campania.

L’obiettivo è quello di favorire l’orientamento, la formazione e l’inserimento/reinserimento di soggetti in condizione di disagio socio-economico o con disabilità. Gli otto tirocinanti destinati al Comune di Scafati, tutti residenti in città, sono stati selezionati tramite apposito avviso pubblico indetto ad agosto 2020 e sono stati accolti questa mattina a Palazzo Meyer dal sindaco Cristoforo Salvati e dagli assessori Raffaele Sicignano (Politiche sociali) e Nunzia Di Lallo (Personale).
«Diamo il benvenuto – dichiara il primo cittadino - ai nostri tirocinanti, che inizieranno il loro percor-so formativo e lavorativo presso gli uffici comunali. L’avvio dei TIS, oltre che un risultato concreto, rappresenta un forte segnale di speranza per la realizzazione degli obiettivi di inclusione sociale dei soggetti che si trovano in temporanee condizioni di svantaggio attraverso, appunto, l’attivazione di percorsi lavorativi che siano in grado di favorire sia l’educazione e/o la rieducazione al lavoro sia l’acquisizione di competenze ed abilità spendibili nel mercato del lavoro».
I tirocini, retribuiti, avranno una durata di 24 mesi.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca