fbpx

La sconcertante situazione di aziende a ridosso del casello A3, dove sorgeranno una rotonda tagliatraffico e un parcheggio. Manca poco alla cantierizzazione, ma loro ne sono all'oscuro

servizio di Valerio D'Amico
riprese di Fabrizio Manfredonia

Nessuna delle persone e delle aziende che saranno interessate all'esproprio dei terreni e immobili che saranno interessati ai lavori della maxirotonda e dei parcheggi che sorgeranno all'uscita dell'A3 con l'intento di risolvere il problema traffico è stata ancora informata.

Mancano, pare, pochi mesi alla cantierizzazione, ma nessuno è stato avvisato per potersi cercare una nuova sistemazione. Nel videoservizio parla Tommaso Mosca, che gestisce una ditta di rivendita autotreni in vita da tre generazioni.