fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Ex calciatore tra le altre di Nocerina e Angri e sempre attivo nelle vicende dello storico quartiere della città capofila dell’Agro, si è spento ieri all’età di 89 anni. Oggi l’ultimo saluto al cimitero cittadino

giuseppe lepreIl quartiere Casolla a Nocera Inferiore è in lutto per la scomparsa di Giuseppe Lepre, deceduto ieri pomeriggio all’età di 89 anni.
Da sempre residente nello storico rione nocerino, ha partecipato attivamente a tante vicende legate ad una zona della città particolarmente popolosa nella metà del secolo scorso ed è stato sempre presente nelle attività che riguardavano la chiesa di Santa Rita, visto che la sorella Lucia è stata per tanti anni la presidente dell’azione cattolica.
All’inizio degli anni ’70 si è trasferito a via Eugenio Siciliano, senza però mai recidere il suo profondo legame col cuore pulsante di Casolla. Anche in età più avanzata è riuscito a farsi stimare e apprezzare da tutti; una parola di conforto e incoraggiamento per i più giovani, sempre pronto a scherzare e confrontarsi con amici e conoscenti su tematiche di attualità, politica e sport, non facendosi mancare un po’ di sano sfottò con tifosi di Napoli, Inter e Milan a difesa della sua profonda fede juventina.
Lepre vantava anche una più che dignitosa carriera come calciatore. Ha indossato, tra le altre, le maglie di Angri, di cui è stato anche capitano, e Nocerina, alla quale è rimasto sempre legato.
Questo pomeriggio alle ore 15 verrà dato l’ultimo saluto alla salma all’esterno del cimitero di Nocera Inferiore.
Il direttore Luigi Di Mauro, il vice direttore Valerio D’Amico e l’intera redazione si uniscono al dolore della moglie Michela, dei figli Antonella, Giovanni e Tommaso e di tutta la famiglia.     

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca