fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Dai test effettuati su insegnanti e collaboratori scolastici degli istituti cittadini sono emersi alcuni positivi. Resta quindi sospesa l'attività didattica in presenza con il ritorno in classe che era previsto per domani

di Redazione

A Nocera Superiore domani non ripartirà l'attività scolastica in presenza. Lo ha comunicato in serata il sindaco Giovanni Maria Cuofano, che attraverso un video postato sulla propria pagina istituzionale ha annunciato che sono emersi alcuni casi di positività al Covid-19 durante lo screening sul personale scolastico.

Era tutto pronto per il ritorno in classe previsto per domani, già posticipato con apposita ordinanza qualche settimana fa rispetto ad altri Comuni. Ed invece resteranno ancora chiuse le scuole cittadine, primare e secondarie, e i servizi educativi per l'infanzia pubblici, fino a data da definirsi. "Poche ore fa è pervenuta la notizia di qualche caso positivo emerso dagli screening che da venerdì abbiamo effettuto per docenti e collaboratori scolastici. Pertanto, ritengo doveroso - ha spiegato Cuofano - a tutela della salute pubblica dei piccoli che frequentano le scuole della nostra città, rinviare la ripartenza in presenza. Una scelta difficile, sulla quale abbiamo molto riflettuto. E' un momento difficile, so che qualche genitore, soprattutto chi si era già organizzato per accompagnare i figli a scuola, e magari non ha chi possa accudire i piccoli, sicuramente non sarà felice di questa notizia. Ma è mio dovere in questo momento preservare la salute dei più piccoli. Valuteremo in settimana l'andamento delle cose e solo in base a esiti di natura sanitaria prenderemo decisioni. Oggi non possiamo permetterci che il rientro a scuola faccia rialzare i contagi".

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca