fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Tifosissimo della Nocerina si è proposto di aiutare l’ufficio dell’assessorato alle politiche ambientali a promuovere la raccolta degli oli esausti vegetali

orlando bruno«Orlando si è proposto di aiutare l’ufficio dell’assessorato nell’attività di promozione della raccolta degli oli esausti vegetali per contribuire a migliorare la qualità del nostro ambiente con una buona azione quotidiana.
Grazie ad Orlando e a tutti i cittadini attivi della città».

E’ questo il contenuto di un post scritto dall’assessore alle politiche ambientali del Comune di Nocera Inferiore Nicoletta Fasanino sul profilo ufficiale social, utilizzato per sensibilizzare la cittadinanza al rispetto delle regole della raccolta differenziata e alla tutela e salvaguardia dell’ambiente.
Orlando Bruno, conosciuto in città soprattutto per la sua smisurata fede molossa, si è insomma offerto di aiutare ad informare i suoi concittadini sulla posizione dei contenitori e sulle modalità di raccolta degli oli esausti. Un gesto nobile, che potrebbe essere imitato anche da qualche altro nocerino per sensibilizzare tutti su una tematica estremamente delicata. Orlando nel corso degli anni si è reso portavoce di diverse battaglie, soprattutto per tutelare i disabili; ha chiesto a gran voce l’abbattimento delle barriere architettoniche in tutti i luoghi pubblici e sui marciapiedi della città, ribellandosi a gran voce quando i vertici societari della Nocerina qualche tempo fa dimenticarono di creare un percorso riservato ai tifosi in carrozzina nel settore distinti. Si augura da sempre che si possa trovare una soluzione, magari con dossi e semafori per attraversamento pedonale, per impedire alle automobili di sfrecciare su via Fiano e sulle altre strade periferiche cittadine al fine di raggiungere il centro col suo mezzo speciale, senza rischiare ogni giorno di essere investito. Nel frattempo lui ha teso una mano all’amministrazione, nella speranza che prima o poi questi suoi desideri possano trasformarsi in realtà.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca