fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Assembramenti ovunque e mancato rispetto delle regole da parte dei locali restano l’immagine dell’ultimo fine settimana. Urgono controlli per  il 24 e il 31 dicembre per evitare il tracollo

folla noceraNocera Inferiore ha miseramente fallito l’ultimo test pre vigilie.

L’immagine della città nel fine settimana che si è appena concluso riferisce di assoluta mancanza di rispetto delle regole nazionali, regionali e comunali. Assembramenti ovunque, di giovani e persone anziane che spesso e volentieri non indossavano la mascherina in maniera corretta; locali sparsi su tutto il territorio comunale intenti a vendere cocktail, birre e pizzette consumati sul posto da diversi gruppi di ragazzi, nonostante l’ordinanza sindacale lo vietasse in maniera chiara e inequivocabile; affollamenti all’interno dei negozi, costretti ad concentrare in pochi giorni la mole di lavoro viste le chiusure imposte dalla zona rossa che scatterà il prossimo 24 dicembre. L’aspetto che ha sorpreso maggiormente è stata la totale assenza di controlli, soprattutto per le strade di un centro cittadino popolato anche da persone provenienti da comuni limitrofi, come testimoniato dal sold out di tutti i parcheggi più vicini alle strade dello shopping. Gli agenti della Polizia Locale in servizio hanno addirittura “evitato” di applicare quanto disposto il 18 dicembre dal sindaco Torquato, che nel punto 1 dell’ordinanza n. 56 ha ordinato “il divieto di sosta e parcheggio degli autoveicoli  previo transennamento degli stalli presenti per via Garibaldi e Barbarulo per i giorni 19, 20, 24, 26, 27 e 31 dicembre”.
auto nocera infUn’ordinanza quella firmata dal primo cittadino nocerino che rischia di restare pura utopia, nonostante sia stata ideata e concepita in maniera impeccabile ad esclusiva tutela della cittadinanza e del territorio, abitualmente invaso da migliaia di persone durante il periodo natalizio. Eppure le premesse sembravano ottime: nella prima mattinata di ieri diversi agenti di Polizia hanno girato per le attività commerciali aperte raccomandando loro il massimo rispetto delle regole; addirittura un mezzo dell’Esercito era parcheggiato dinanzi al Comune, coi militari in giro per le strade.
camionettaSolo una piccolissima luce nel buio delle ore successive, quando le forze dell’ordine sembravano quasi essersi volatilizzate col contemporaneo aumento di automobili e pedoni per le strade.
Sull’argomento si è espresso anche il consigliere comunale di Nocera Inferiore Raffaele Lupi, attraverso una nota inviata alla nostra redazione: «È palese – commenta Lupi - che ormai la situazione sia sfuggita di mano; a  niente servono ordinanze sindacali e decreti se gli organi preposti al controllo sono totalmente assenti. C’è bisogno di responsabilità e buon senso».
raffaele lupiResponsabilità e buon senso che rischiano di non essere sufficienti a Nocera, come nelle altre città della provincia e della regione, il 24 e il 31 dicembre: urge una seria presa di responsabilità da parte delle autorità competenti che devono necessariamente intensificare i controlli e punire chi infrange le regole, per far si che tutti i divieti imposti servano realmente a salvaguardare la salute e non solo ad incidere negativamente su una situazione economica già al collasso da tempo.  

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca