fbpx

L’assessore di maggioranza del PD e il vicesindaco e assessore alla pubblica istruzione hanno inoltrato la loro richiesta all’ASL per prepararsi al ritorno tra i banchi in assoluta sicurezza

dimaio fortinoIl ritorno a scuola dopo circa due mesi di didattica a distanza segnerà uno dei momenti più importanti dell’inizio del nuovo anno. Il premier Conte ha assicurato la  presenza in aula per almeno il 75% degli alunni delle scuole superiori, oltre che per tutti quelli di elementari e medie che nel resto di Italia stanno svolgendo regolarmente lezione tra i banchi.

A Nocera Inferiore resta al momento aperta solo la scuola dell’infanzia, ma dal 7 gennaio anche gli altri studenti torneranno alla normalità. È per questo che il vicesindaco e assessore alla pubblica istruzione Federica Fortino e il consigliere di maggioranza del PD Paolo De Maio hanno inoltrato ufficiale richiesta all’ASL di uno screening di massa rivolto al personale docente e ATA degli istituti comprensivi della città. Un modo per tutelare anche gli allievi e le loro famiglie, nella speranza che il primo suono della campanella possa avvenire in assoluta sicurezza.