fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Il progetto prevede la pavimentazione di via Migliaro, via Zeccagnuolo e di alcuni tratti di via Fontana, dove dovrebbe essere inserito anche un moderatore di velocità

strianese de priscoNello scorso fine settimana, il presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese ha tenuto un sopralluogo presso le zone rurali della città di Pagani, interessate da lavori di ripristino della viabilità e messa in sicurezza delle arterie stradali. Lavori che fanno parte di un progetto già finanziato dalla Provincia e che prevedono la ripavimentazione di via Migliaro, via Zeccagnuolo e di più tratti di via Fontana, dove sono stati anche sostituiti alcuni guard-rail ormai divelti, oltre all’installazione della segnaletica orizzontale e verticale e alla possibilità di installare un moderatore di velocità.

Ad accompagnare il presidente Strianese sono stati il sindaco Lello De Prisco ed il consigliere comunale Alfonso Cosentino. In particolare, è stato richiesto alla Provincia di effettuare un intervento di pulizia in via Termine Bianco e via Filettine, soprattutto sugli argini del torrente che costeggia la carreggiata dove la presenza di alti arbusti riduce la visibilità.
«Visti i lavori sul territorio, ho chiesto un incontro-sopralluogo al Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese – spiega Cosentino - con lui ci siamo recati non solo sui luoghi già interessati dai lavori, ma anche in altri punti che ritengo nevralgici e al momento non del tutto sicuri sulle strade dell’area rurale della nostra città, per chiedere una serie di interventi. Il Presidente, mostrando un chiaro segnale di vicinanza ai nostri concittadini, ha preso in seria considerazione le nostre proposte e si è impegnato affinché possano migliorare la qualità e la sicurezza delle arterie periferiche. La mia speranza – conclude il consigliere comunale - è che si possano risolvere molti dei problemi che affliggono il nostro territorio in sinergia con gli altri enti locali».

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca