fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Nessun positivo a Pagani e Roccapiemonte, a Cava si abbassa il tasso del contagio. Il sindaco di Mercato San Severino prolunga le chiusure di scuole e spazi pubblici fino al 5 dicembre

VAlerioLa Campania resta zona rossa. Lo ha annunciato il ministro della Salute Roberto Speranza, che ha comunicato anche il passaggio in zona arancione di Lombardia e Piemonte. Nella regione amministrata da De Luca, che ha commentato le nuove disposizioni con l’ironia che lo contraddistingue, sale leggermente il tasso del contagio, che si attesta al 13,11% per effetto di 2924 nuovi casi su 22.301 tamponi effettuati. Analizziamo la situazione nell’Agro e nella Valle dell’Irno.

Nocera Inferiore è sotto shock per la scomparsa della 33enne Veronica Stile, deceduta a causa di complicazioni che il Covid ha portato ad altre patologie. Il primo cittadino Manlio Torquato ha proclamato il lutto cittadino per la giornata di domani.  Si registrano, nelle ultime 24 ore, 41 nuovi casi.
A Cava de’Tirreni nella giornata di ieri sono stati effettuati 226 tamponi, dei quali  solo 25 sono risultati positivi, a testimonianza di un continuo e costante abbassamento del tasso dei contagi di ben due punti percentuali rispetto alla media del mese di novembre.    
Pagani può, invece, sorridere visto che in giornata non si sono riscontrati ulteriori contagiati, a dispetto di ben 15 guariti. I casi attivi in città sono 687, il numero complessivo dei guariti sale a 100, mentre le vittime restano quattro. Il Comune aderirà nuovamente all’iniziativa “spesa sospesa”, grazie alla collaborazione di attività commerciali e  della Croce Rossa-Comitato di Agro che su occuperà della smistamento ai bisognosi dei beni che i cittadini doneranno.  
Ad Angri i nuovi casi sono 28 quelli totali 443, dei quali appena 20 sintomatici. I guariti, inclusi i 15 di oggi, sono 300, tre le vittime.  
A Sant’Antonio Abate il bollettino diramato nella tarda serata di ieri riferisce di 42 nuovi casi e 32guariti, per un complessivo di 383. I casi attivi sono, invece, 399, otto le vittime.
A Sant’Egidio del Monte Albino l’ultimo aggiornamento riferisce di 6 nuovi positivi e 9 guarigioni, che portano il totale a 131. I cittadini ancora affetti dal virus sono 113, di cui uno ricoverato in ospedale.
A Roccapiemonte per la seconda volta in tre giorni non sussistono nuovi casi. Scende a 68 il numero di cittadini colpiti dal virus, per effetto delle nove nuove guarigioni odierne (88 dall’inizio della pandemia), le vittime restano due. L’amministrazione comunale ha comunicato che sarà a disposizione dei cittadini colpiti dal Covid un servizio di sanificazione gratuita degli ambienti residenziali.  
sanificazione roccaA Castel San Giorgio i nuovi contagiati sono sette, per un complessivo di 208 tutti in isolamento domiciliare. I guariti nelle ultime 24 ore sono ben diciassette, quelli dall’inizio della seconda ondata della pandemia 83. I deceduti restano tre.
A Fisciano il sindaco Sessa ha dato notizia di quattro nuovi positivi, divisi tra il capoluogo e le frazioni Pizzolano, Carpineto e Penta. I guariti sono 16.
A Mercato San Severino il sindaco Somma ha disposto la sospensione delle attività didattiche in presenza per le scuole di ogni ordine e grado, la sospensione della fiera settimanale, la chiusura al pubblico di tutti i parchi gioco e il divieto di utilizzo di dehors e spazi pubblici a disposizione della attività commerciali sino al prossimo 5 dicembre. I nuovi contagi sono 14, per un complessivo di 210, quattro dei quali sono ospedalizzati. I guariti, compresi i 12 odierni, sono 110, cinque i deceduti.   
A Baronissi Il sindaco Valiante in mattinata ha comunicato la positività al test di 16 cittadini (266 in tutto) tutti asintomatici. I guariti salgono a 132, grazie ai quindici delle ultime 24 ore, i decessi restano 5.
Nessuna comunicazione dai sindaci di Nocera Superiore, Sarno e Scafati  dove, stando ai dati comunicati dall’Unità di Crisi ci sarebbero, rispettivamente, 9, 16 e 13 nuovi casi di Coronavirus.  

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca