fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Anche a Sant’Antonio Abate si andrà avanti con la didattica a distanza fino al 4 dicembre. Nella giornata dedicata al ricordo del terremoto del 1980 nelle due Nocera ci sono appena 4 positivi, 3 a Pagani e Scafati, nessuno a Roccapiemonte

VAlerioL’intera giornata di oggi è stata dedicata al ricordo del terremoto che 40 anni fa provocò in tutta la Campania 2735 vittime. Una ferita mai lacerata nel cuore di chi ha vissuto quei tragici 90 secondi che hanno distrutto case e interi palazzi, costringendo migliaia di famiglie a soluzioni di ripiego, divenute purtroppo ad oggi definitive.

Venendo alla triste realtà, alla situazione Coronavirus in particolare, osserviamo come il numero dei nuovi contagi a livello regionale (2158 su 15.739 tamponi) sia solo di poco superiore al numero dei guariti (2091). Continua a calare il tasso del contagio, che oggi si attesta al 13,71%. Analizziamo, come al solito, la situazione nell’Agro Nocerino-Sarnese e nella Valle dell’Irno.
A Nocera Superiore, nonostante le recenti disposizioni regionali vadano nel verso opposto, è stata disposta la sospensione dei servizi educativi 0-3 anni pubblici e delle attività in presenza per scuole dell’infanzia e prime classi della primaria fino al prossimo 4 dicembre. Restano, di fatto, consentite solo le attività per gli alunni con bisogni speciali. I casi odierni sono 3.  
A Pagani si registrano ulteriori 3 casi, per un complessivo di 664 tutti domiciliati. I guariti dall’inizio della pandemia sono 85, 4 i decessi.
A Sarno il vice sindaco Roberto Robustelli ha comunicato che dal 1 agosto si sono contagiati 603 cittadini. Di questi 301 sono guariti, 9 sono deceduti e 293 stanno combattendo ancora col virus, 7 dei quali ricoverati in strutture ospedaliere.
Anche a Sant’Antonio Abate le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse fino al prossimo 4 dicembre. Il bollettino pubblicato in mattinata riferisce di ben 43 nuovi casi e 20 guariti, per un complessivo di 298. I casi attivi sono, invece, 409, sette le vittime.
scuola genericaA San Valentino Torio si registrano 11 nuovi contagiati e tre guariti, per un complessivo di 109. I casi attivi sono 192, dei quali 1 ospedalizzato.
A Sant’Egidio del Monte Albino il bollettino di ieri sera riferisce di 5 nuovi positivi, per un totale di 120, di cui uno solo ospedalizzato. I guariti sono 107.
A Castel San Giorgio ci sono 5 nuovi contagiati, che portano il totale a 196 tutti in isolamento domiciliare. I guariti sono 59, i decessi 3.  
A Roccapiemonte nelle ultime 24 ore non si registrano nuovi casi. Il numero dei positivi scende a 92 (uno ricoverato in struttura ospedaliera), per effetto di due guariti, per un totale di 61. I decessi restano due.
A Fisciano il sindaco Sessa ha dato notizia di tre nuovi positivi, a Lancusi e in località Faraldo.
 A Mercato San Severino i nuovi contagi sono 19, per un complessivo di 217, cinque dei quali sono ospedalizzati. I guariti, compresi i 6 odierni, sono 62, i deceduti 4.  
A Baronissi Il sindaco Valiante in mattinata ha comunicato la positività al test di 6 cittadini (270 in tutto) tutti asintomatici. I guariti restano 91, i decessi 5.
Nessuna comunicazione dai sindaci di Nocera Inferiore, Cava de’Tirreni, Angri e Scafati dove, stando ai dati comunicati dall’Unità di Crisi ci sarebbero, rispettivamente, 1, 16, 15 e 3 nuovi casi di Coronaviurus.  

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca